NUMERO TELEFONO: 3450719267

Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Proseguendo con la navigazione del sito o cliccando sul pulsante ACCETTO acconsenti all'uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy. Cookie Policy

Donazione sangue

PERCHE' DONARE SANGUE?

Per gli altri:

Donare il sangue può davvero salvare una vita o addirittura più vite. Se nessuno lo facesse, molti bambini malati di leucemia non potrebbero sopravvivere, così come le persone in gravi condizioni dopo un incidente. Inoltre, il sangue offerto può servire ai pazienti che subiscono un'operazione chirurgica; nel corso di qualsiasi intervento può diventare necessario, a giudizio del medico anestesista e dei chirurghi, trasfondere al paziente globuli rossi concentrati o plasma o talvolta piastrine.

 

Per te stesso:

Donare sangue periodicamente garantisce a noi, donatori potenziali, un controllo costante del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie e accurati esami di laboratorio. Abbiamo così la possibilità di conoscere il nostro organismo e di vivere con maggiore tranquillità, sapendo che una buona diagnosi precoce eviterà l'aggravarsi di disturbi latenti.

 

TIPI DI DONAZIONE

 

Le donazioni possono essere di tipologie diverse:

  1. Sangue intero
  2. Plasma (Plasmaferesi)
  3. Piastrine (Piastrinoferesi)
  4. Donazione multipla di emocomponenti

 

Donazione di sangue intero: il prelievo di sangue intero è assolutamente innocuo per il donatore e ha una durata di circa 5-8 minuti. Il volume massimo di sangue prelevato, stabilito per legge, è uguale a 450 centimetri cubici +/- il 10%.

Plasmaferesi: la donazione di plasma si esegue con apparecchiature che prelevano il sangue e ne separano le componenti, restituendo le cellule al donatore in un processo continuo, attraverso un unico accesso venoso. Questa donazione ha una durata variabile da 35 minuti a 50 minuti circa, si effettua preferibilmente su appuntamento e poiché sono necessarie apparecchiature specifiche (separatori cellulari) si effettua presso strutture trasfusionali abilitate

I requisiti per la donazione del plasma sono simili a quelli per la donazione del sangue intero. L'intervallo tra una donazione e l'altra di solo plasma può essere anche di solo 14 giorni (il plasma si rigenera molto rapidamente)senza alcuna conseguenza o ripercussione negativa.

 

Piastrinoaferesi: la donazione di piastrine consiste nel prelievo delle sole piastrine. Oltre ai requisiti necessari alla donazione di sangue intero, il donatore di piastrine dovrà avere un normale assetto emocoagulativo. Può essere effettuata con metodica di centrifugazione mediante alcuni cicli durante i quali l’apparecchiatura utilizzata separa la parte corpuscolata del sangue dal plasma; quest’ultimo viene raccolto in una sacca satellite in attesa di essere restituito al donatore. Il ciclo si conclude con la reinfusione al donatore del plasma, dei globuli rossi e dei globuli bianchi. A questo punto inizia il nuovo ciclo, fino al raggiungimento della quota desiderata di piastrine. Non si possono eseguire di norma più di 6 piastrinoaferesi l’anno; l’intervallo minimo consentito tra due piastrinoaferesi e tra una piastrinoaferesi e una donazione di sangue intero è di quattordici giorni, mentre tra una donazione di sangue intero e una piastrinoaferesi è di un mese. Tutto il procedimento dura circa un’ora e mezza. Le piastrine raccolte verranno utilizzate entro 5 giorni dal prelievo per la terapia di alcune gravi malattie come per esempio le leucemie, per i pazienti oncologici in chemioterapia e come supporto fondamentale nei trapianti di midollo osseo.

CHI PUO’ DONARE - REQUISITI

Età: compresa tra i 18 e i 65 anni; è possibile donare prima della maggiore età solo in situazioni particolari, dopo parere medico e autorizzazione da parte di chi esercita la patria potestà sul minore. I donatori abituali in buona salute possono continuare a donare anche oltre i 60 anni. L'età massima per la prima donazione è di 60 anni, posticipabile dal medico.

Peso: uguale o superiore ai 50 chili;

Parametri: pulsazioni comprese tra 50-100 battiti/minuto; pressione arteriosa: tra 110 e 180 mmHg (sistolica o massima), tra 60 e 100 mmHg (diastolica o minima).

Frequenza delle donazioni: intervalli minimi previsti dalla legislazione italiana

  • da donazione di sangue intero a donazione di sangue intero: 90 giorni tra una donazione e l'altra max. 4 volte l'anno(uomo) 2 volte l'anno in età fertile (donna)
  • da donazione di sangue intero a donazione di plasma: 1 mese
  • da donazione di plasma a donazione di sangue intero: 14 giorni
  • da donazione di plasma a donazione di plasma: 14 giorni
  • da donazione di sangue intero a donazione di piastrine: 1 mese
  • da donazione di piastrine a donazione di sangue intero: 14 giorni
  • da donazione di piastrine a donazione di piastrine: 15 giorni (massimo 6 donazioni all'anno)
  • da donazione di multicomponenti a donazione di multicomponenti: 3 mesi

Inoltre è necessario:

 

  • avere un buono stato di salute;
  • non aver assunto farmaci (occasionali) nei 5 giorni precedenti la donazione;
  • non essere affetto da gravi malattie/patologie croniche; non aver avuto malattie o assunto antibiotici nei 15 giorni precedenti il prelievo;
  • non aver subito estrazioni dentarie nei 7 giorni precedenti la donazione;
  • non aver subito interventi chirurgici o endoscopie nei 4 mesi precedenti il prelievo;
  • non seguire comportamenti a rischio:
  • non essere stato esposto al rischio di malattie trasmissibili (non aver effettuato tatuaggi/piercing negli ultimi 4 mesi);
  • non fare uso di droghe pesanti né uso continuato di droghe leggere;
  • non avere soggiornato per oltre sei mesi nel Regno Unito nel periodo dal 1980 al 1996;
  • che sia passato un anno dalla gravidanza (il parto).  

NON IDONEITA’ TEMPORANEA

  • ·Non idoneità per 5 anni: glomerulonefrite acuta (dopo la guarigione definitiva)
  • ·Non idoneità per 2 anni: a) reumatismo articolare acuto (dopo la guarigione definitiva, in assenza di cardiopatia cronica); b) Brucellosi(dopo la guarigione definitiva); d) tubercolosi (dopo la guarigione definitiva); e) osteomielite (dopo la guarigione definitiva); f) febbre Q (2 anni dopo la guarigione).
  • ·Non idoneità per 1 anno: a) allergia ai farmaci con particolare riferimento alla penicillina (dopo l'ultima esposizione); b) rabbia: se il soggetto è stato vaccinato dopo l'esposizione (morso di animale affetto da rabbia); c) parto.
  • ·Non idoneità per 6 mesi: a) mononucleosi (dopo la guarigione); c) soggiorno in zone tropicali (dopo il ritorno ed in assenza di febbri e/o malesseri di natura indeterminata); d) toxoplasmosi (dopo la guarigione ed in assenza di anticorpi IgM); e) interruzione di gravidanza. 
  • ·Malaria: individui che sono vissuti in zona malarica nei primi 5 anni di vita o per 5 anni consecutivi della loro vita: possono donare plasma; possono donare sangue intero e piastrine dopo 3 anni al ritorno dalla zona endemica purchè asintomatici; individui con pregressa malaria: possono donare plasma. 
  • ·Visitatori asintomatici di zone endemiche per la malaria: possono donare sangue intero e piastrine 6 mesi dopo aver lasciato la zona di endemia.
  • ·Non idoneità per 4 mesi: interventi chirurgici maggiori, endoscopie, uso di catetere; b) Esposizione accidentale al sangue o a strumenti contaminati da sangue; c) Trasfusioni di sangue o di emocomponenti o trattamenti con farmaci emoderivati; d) Contatto diretto con epatitici; e) agopuntura (se non praticata da un medico autorizzato e con l'utilizzo di aghi a perdere); f) piercing (se non praticato con strumenti a perdere); g) tatuaggi; h) trapianto di tessuti e/o di cellule, i) rapporti sessuali occasionali a rischio di trasmissione di malattie infettive; l) impianto di denti tramite protesi infisse nelle cavità dentarie.
  • ·Non idoneità per 3 mesi: viaggi in zone endemiche per malattie tropicali.
  • ·Non idoneità per 1 mese: vaccinazioni antimorbillo, antiparotite, antifebbre gialla, antipolio, antivaiolo, BCG
  • ·Non idoneità per 28 giorni: virus del Nilo occidentale: 28 giorni di non idoneità dopo aver lasciato una zona con casi di malattia nell'uomo nell'anno in corso nei periodi di endemia e dopo la risoluzione dei sintomi nel caso il donatore abbia contratto la malattia.
  • ·Non idoneità per 15 giorni: uso di cortisonici, antibiotici; sindrome influenzale, febbre >38°C.
  • ·Non idoneità per 1 settimana: a) interventi chirurgici minori: (suture ferite superficiali, incisione ascessi, ecc.) e comunque a guarigione delle ferite; b) impianto di ponti interdentali.
  • ·Non idoneità per 5 giorni: uso di farmaci antinfiammatori non steroidei quali ad esempio aspirina, naprossene, ibuprofene, paracetamolo, ecc.
  • ·Non idoneità per 48 ore: vale per le seguenti vaccinazioni: a) virus, batteri o rickettsie inattivati/uccisi (purchè il soggetto sia asintomatico); b) tossoidi (purchè il soggetto sia asintomatico); c) vaccini dell'epatite A e B (purchè il soggetto sia asintomatico e non vi sia stata esposizione); d) rabbia (purchè il soggetto sia asintomatico e non vi sia stata esposizione).

 NON IDONEITA’ PERMANENTI

  •  Malattie epilettiche o convulsioni (ad eccezione di quelle per le quali sono trascorsi 3 anni dall'ultima terapia anticonvulsivante senza ricadute);
  • Malattie emorragiche;
  • Malattie autoimmuni (ad eccezione della Malattia Celiaca purchè il donatore segua una dieta priva di glutine);
  • Malattie cardiovascolari (ad eccezione di anomalie congenite completamente curate);
  • Diabete, solo se insulino-dipendente;
  • Persone affette o precedentemente affette da epatite B, epatite C, epatite infettiva (ad eziologia indeterminata), HIV 1 e 2 (AIDS), HTLV 1 e 11, sifilide, tripanosmiasi, babesiosi, KalaAzar (Leishmaniosi viscerale), lebbra;
  •  Trapianto di cornea / dura madre;
  •  Somministrazione di ormoni ipofisari di origine umana (es: ormoni della crescita e/o gonadotropine).
  •  Uso non prescritto dal medico di sostanze farmacologiche per via endovena o intramuscolo tese al miglioramento delle prestazioni sportive o a scopo di culturismo fisico, comprese le sostanze stupefacenti;
  •  Comportamenti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive;
  • Alcoolismo cronico;
  •  Soggiorno nel Regno Unito (Gran Bretagna) per un periodo cumulativo superiore ai 6 mesi dal l980 al l996;
  •  Candidati donatori che hanno ricevuto trasfusioni allogeniche nel Regno Unito dopo il 1980;
  •  Malattia di Creutzfeld Jacob (o presenza di casi nella famiglia di insonnia familiare mortale, demenza);
  • Affezioni gastrointestinali, epatiche, urogenitali, ematologiche, renali, metaboliche e respiratorie gravi, croniche o recidivanti.

Se sei interessato a registrarti come donatore di sangue presso il nostro Comitato puoi contattarci e lasciare i tuoi dati attraverso il form di contatto presente nella sezione CONTATTACI del nostro sito. Ricordati di specificare nell'oggetto: "Donazione sangue".

 

Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Proseguendo con la navigazione del sito o cliccando sul pulsante ACCETTO acconsenti all'uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy. Cookie Policy